Aikido style

L’Aikido oggi
L’Aikido è un’arte marziale giapponese moderna creata da Morihei Ueshiba (1883-1969). E’ un’arte marziale unica e pone enorme enfasi sui principi etici che sono incorporati nell’applicazione delle sue tecniche. Sebbene Morihei Ueshiba fosse già esperto in molte ryu di arti marziali sin dai primi decenni del secolo, si crede che l’arte vera e propria sia stata sviluppata nella sua forma moderna negli anni che hanno seguito la fine della seconda guerra mondiale.

Daito-ryu

 

Le radici tecniche dell’Aikido derivano, per la maggior parte, dalla Daito-ryu aikijujutsu. Il Jujutsu aveva avuto origine da varie tradizioni tramandate dei guerrieri del clan Aizu. Il curriculum della Daito-ryu fu modernizzato e diffuso da Sokaku Takeda alla fine del XIX secolo. Morihei Ueshiba fu uno dei migliori studenti di  Takeda.

Onisaburo Deguchi
Ueshiba fu anche fortemente influenzato da Onisaburo Deguchi  (1871-1948), capo della setta Omoto-kyo. Il fondatore dell’Aikido assorbì molti degli insegnamenti della Omoto e la visione di Ueshiba di un universo in armonia dinamica ricorda molto i principi di quella religione.

La diffusione dell’Aikido
L’Aikido conobbe una  grande crescita di popolarità, sia in Giappone che all’estero, a partire dagli anni ’50. Ueshiba, che in quel periodo aveva già più di settant’anni,  fu enormemente aiutato nella diffusione dell’Aikido dal figlio Kisshomaru Ueshiba e da alcuni suoi studenti prediletti: Koichi Tohei, Gozo Shioda, Minoru Mochizuki, Kenji Tomiki.

Queste figure preminenti sono anche i responsabili dello sviluppo dei moderni stili di Aikido. Il background di praticamente tutte le scuole odierne di Aikido trova le sue tracce in almeno uno di questi straordinari Maestri. Ci sono cinque maggiori tendenze nell’Aikido moderno che sono basati sugli insegnamenti di questi istruttori.

Aikikai

 

L’Aikikai Hombu Dojo, come è conosciuto da decine di migliaia di praticanti di Aikido in tutto il mondo, è la diretta continuazione della scuola di Ueshiba dell’anteguerra conosciuta come Kobukan Dojo. E’ l’organizzazione di Aikido più grande, con migliaia di scuole affiliate in tutto il mondo. La scuola più importante è presieduta dal secondo Doshu (capo della Via) Moriteru Ueshiba, figlio di Kisshomaru, figlio del fondatore Morihei e primo Doshu. Il repentino successo dell’Aikikai, anche all’estero, è dovuto agli sforzi di Koichi Tohei e di altri Shihan dell’Aikikai. Tohei fece molti viaggi alle Hawaii e negli Stati Uniti e scrisse anche molti libri che furono tradotti in tutte le principali lingue.

Dopo la morte del fondatore, nel 1969, suo figlio Kisshomaru assunse la guida dell’Aikikai e Tohei rassegnò le sue dimissioni nel 1974. I contributi più importanti del Doshu  furono nel campo amministrativo e nella semplificazione del curriculum tecnico. Nella scuola Aikikai, le tecniche e i metodi di insegnamento sviluppati dal fondatore sono stati sostituiti da un nuovo approccio pedagogico.

L’Aikikai de-enfatizza  il lato marziale dell’Aikido favorendo, invece, l’attenzione dell’arte sull’auto-miglioramento con lo scopo di sviluppare membri produttivi per la società.

In aggiunta a questa larga base di studenti, l’Aikikai gode dell’aiuto di molti importanti gruppi d’affari e istituzioni politiche. Questi agganci con l’elite della società giapponese risalgono agli anni che precedettero la seconda guerra mondiale, quando Morihei Ueshiba contava tra i suoi studenti molte importanti figure del mondo politico, militare e finanziario.

L’Aikikai ha anche prodotto molti degli Shihan più importanti, che operano sotto il suo controllo, ed ha un grande numero di studenti. Figure come Shigenobu Okumura, Morihiro Saito, Sadateru Arikawa, Hiroshi Tada e Shoji Nishio occupano i gradi più alti dell’Aikikai e da questa lista mancano, purtroppo, Rinjiro hirata, Kisaburo Osawa e Seigo Yamaguchi, straordinari Maestri già morti. La generazione successiva di istruttori include nomi come Seshiro Endo , Norihiko Ichihashi e Nobuyuki Watanabe. Va aggiunto a questa lista Moriteru Ueshiba, il figlio di Kisshomaru, che è il corrente Doshu che ha viaggiato intensamente come ambasciatore dell’Aikido ed ha anche scritto alcuni libri sull’arte.

Un organizzazione chiamata IAF Federazione Internazionale d’Aikido fu costituita dall’Aikikai   nel  1976.  L’IAF  si  diede  una  complicata  struttura   piramidale  e  una elaborata serie di regole. Comunque la federazione fallì nel tentativo di affermarsi come entità separata dall’Hombu Dojo e anche se l’IAF continua ad esistere non ha mai raggiunto una vera importanza politica.

Negli ultimi anni l’Aikikai ha adottato, organizzativamente, una posizione diplomatica. Di conseguenza, un gran numero di gruppi indipendenti, che per un qualsiasi motivo si erano separati dall’Hombu Dojo, hanno accettato di tornare  sotto la sua egida.

Yosahinkan

 

La seconda organizzazione di Aikido per numero di praticanti è lo Yoshinkan. Questa scuola d’Aikido fu iniziata da Gozo Shioda (1915-1994) nei primi anni ’50. Shioda era uno dei migliori studenti di Ueshiba del periodo anteguerra e il suo stile è caratterizzato da tecniche molto simili al jujutsu e da un metodo d’insegnamento molto ben definito.Shioda ha pubblicato molti libri sullo Yoshinkan

Aikido e ha fatto molti viaggi all’estero. Come l’Aikikai, anche lo Yoshinkan ha buoni contatti con circoli politici e d’affari e questo è stato un fattore importante per la sua crescita. L’attuale controllo politico dell’organizzazione è nelle mani di un Consiglio d’Amministrazione. Lo Shihan più importante dello Yoshinkan, dopo la morte di Shioda è Kiyoyuki Terada ma ci sono altri importanti maestri come Kyoichi Inoue, Takefumi Takeno e Hiromichi Nagano.

Lo Yoshinkan ha creato l’IYAF, Federazione Internazionale dello Yoshinkan Aikido nel 1990. All’opposto dell’Aikikai, lo Yoshinkan adotta una struttura non gerarchica che ha aiutato a portare un gran numero di Dojo indipendenti sotto il suo controllo.

Sinshin Toitsu

Lo Shinshin Toitsu Aikido è l’organizzazione creata da Koichi Tohei nel 1974, subito dopo la sua fuoriuscita dall’Aikikai. E’ anche conosciuta come la Società del Ki perché, come dice la parola stessa, questo gruppo enfatizza il concetto di Ki come forza dinamica dell’universo. Il principio del Ki guida la pratica delle tecniche d’Aikido del curriculum tecnico della Società del Ki. Il gruppo di Tohei incorpora anche tecniche di guarigione con il Ki come parte del suo insegnamento. Ha una rete di Dojo sparsa in tutto il Giappone e molti affiliati all’estero. Il controllo centrale è gestito dal Headquarters Dojo, non lontano dall’Aikikai Hombu Dojo.

Tohei è l’autore di molti libri sull’Aikido e sul Ki ed è una delle figure dell’Aikido più conosciute internazionalmente. Come già detto, il suo ruolo nella diffusione dell’Aikido, in  Giappone ed all’estero, quando era ancora un membro dell’Aikikai, è stato fondamentale. Comunque, a causa dell’acrimonia che ha seguito la sua fuoriuscita dall’Aikikai, il suo nome è stato del tutto cancellato dagli annali dell’Aikikai e, di conseguenza, molti praticanti non hanno nemmeno sentito il suo nome.

Tomiki

I principi e la pratica dell’Aikido di questo gruppo sono basati sugli insegnamenti di Kenji Tomiki (1900-1979). Tomiki fu uno dei primi studenti di Ueshiba e, prima ancora, era stato un judoka di altissimo rango.Si era laureato nella Waseda University, una delle più prestigiose università giapponesi.

Nello sviluppo della sua teoria d’Aikido, Tomiki fu fortemente influenzato dal pensiero di Jigoro Kano, il fondatore del Judo. Tomiki ideò una serie di tecniche e di regole che permettono di praticare l’Aikido come uno sport. La sua idea era di fornire agli studenti un metodo obiettivo per misurare il loro miglioramento attraverso delle gare.

Tomiki scrisse moltissimo di queste sue teorie in molti libri e in molti saggi. Fu seguito da molti gruppi, sia in Giappone che all’estero, che incorporano la competizione nei loro allenamenti. Comunque, l’approccio di Tomiki era assolutamente respinto da tutte le altre organizzazioni che consideravano le sue teorie diametralmente opposte rispetto agli insegnamenti etici di Ueshiba.

Si tengono ancora competizioni, locali ed internazionali, tra i dojo dell’organizzazione di Tomiki e il numero dei praticanti è in conseguenza del crescente successo mondiale dell’Aikido. Le figure più importanti della Tomiki Aikido sono Tetsuro Nariyama e Fumiaki Shishida e l’organizzazione è retta dal consiglio d’amministrazione dell’Associazione d’Aikido del Giappone.

Yoseikan

L’altra scuola importante d’Aikido è la Yoseikan. Il fondatore di questa scuola fu Minoru Mochizuki, un altro dei primi studenti di Ueshiba e Jodoka di alto rango. Mochizuki fu mandato come studente al Kobukan Dojo di Ueshiba dal Dottor Jigoro  Kano nel 1930. Oltre all’Aikido e allo Judo, Mochizuki aveva anche imparato Katori-Shinto-ryu e Karate. L’innovazione di Mochizuki fu lo sviluppo di un’arte composita,   che   incorporava    elementi  delle   altre  scuole  che  aveva  studiato.  Di conseguenza, lo Yoseikan ha un vastissimo curriculum tecnico che richiede anni perché sia imparato.

Mochizuki aveva anche un approccio teoretico e scrisse molti saggi che trattano, ad ampio raggio, di argomenti connessi alle arti marziali. Mochizuki ebbe anche un ruolo importante nella diffusione dell’Aikido, fu, infatti, il primo Aikidoka ad insegnare all’estero, essendo stato nel 1951 in Francia ad insegnare sia Judo che Aikido.

Lo Yoseikan non ha molti praticanti in Giappone ma è forte, soprattutto, in Europa, specialmente in Francia ma ha anche un numero non foltissimo, ma fedele, di praticanti negli USA.

Altri stili
Anche se gli stili già menzionati possono essere considerati assolutamente i più importanti praticati oggi ci sono molti piccoli gruppi indipendenti che meritano di essere menzionati. Il Tendonkan Aikido è stato fondato da un ex istruttore dell’Aikikai, Kenji Shimizu, che ha un dojo molto grande a Tokio e molti praticanti in Europa, specialmente in Germania. Shimizu è anche il co-autore del famoso libro Zen e Aikido.

Takashi Kushida, un ex istruttore dello Yoshinkan, è molto attivo in Nord America e opera in un organizzazione chiamata Yoshokai, con molti dojo affiliati. Il Seidokan Aikido è stato fondato da Roderick Kobayashi, ex membro della Società del Ki, ed ha molte scuole sulla costa occidentale degli Stati Uniti.

Ci sono molte organizzazioni indipendenti in Europa ed alcune di queste scuole ha fortemente rifiutato di affiliarsi ad organizzazioni giapponesi a causa di precedenti esperienze negative.



Lascia un Commento


quattro + = 13


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.