Origami, Spirito di Carta

resize (1)Origami, Spirito di Carta
Torino, dal 14 dicembre al 16 febbraio 2014
mostra la rappresentazione dei mondi nelle forme naturali e tangibili così come nelle proiezioni astratte: l’antica arte dell’origami è un esercizio di riproduzione in miniatura del cosmo. Organizzata dall’Associazione Yoshin Ryu

Origami, Spirito di Carta è la mostra dedicata agli origami ospitata dal 14 dicembre 2013 al 16 febbraio 2014 nelle storiche cantine di Palazzo Barolo, nel centro di Torino.

Oltre 300 gli origami esposti: una ricca gamma di opere, stili ed “estri” di artisti noti a livello nazionale e internazionale, che aderiscono a CDO – Centro Diffusione Origami e a NOA – Nippon Origami Association, prendono possesso delle cantine storiche di Palazzo Barolo.

Palazzo Barolo – Via Delle Orfane 7/a TORINO
L’ideogramma giapponese 折 り 紙 che si pronuncia “origami” è composto dal verbo “piegare” oru (che declinato diventa ori) e quello di “carta”, kami (che per eufonia diventa gami).
Esistono poche arti al mondo in grado di far nascere un capolavoro in pochi minuti e con un unico strumento. L’origami è una di queste. Insegna a inventare figure e forme di ogni genere, semplicemente piegando un piccolo foglio.
La storia dell’origami probabilmente è cominciata con l’invenzione stessa della carta.
L’origami, infatti, sfruttava una prerogativa che distingueva il nuovo materiale da tutti quelli noti fino ad allora, la capacità di essere piegato ripetutamente, senza strapparsi e mantenendo la posizione.
Un’arte antica, che tutt’oggi conquista i progettisti di ogni settore: designer, architetti, grafici, stilisti, artisti, tutti affascinati da questa incantevole arte giapponese, la cui magia ispira sempre più creativi da ogni lato del globo, che realizzano fantastici progetti di una bellezza essenziale e raffinata.



Lascia un Commento


2 + cinque =


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.