Misogi: Purificazione del corpo e della mente

O-Senseì affermava che il misogi, “purificazione del corpo e della mente” fosse il cuore dell’Aikido. La purificazione veniva utilizzata, e ancora oggi così avviene per acquietare lo spirito, raggiungere il divino, allontanare ogni malizia, egoismo e cattiveria. Secondo Morihei Ueshiba, sia per una corretta purificazione, che per una corretta pratica, si deve sempre essere grati dei doni ricevuti dall’Universo, da Madre Natura, dalla tua famiglia, e dagli esseri umani tuoi simili. Bisogna assestare lo spirito e unire la mente (Chinkon-Kishin).

O.Senseì incoraggiava i suoi allievi a praticare tutti i giorni il Chinkon-Kihsin, per comprendere l’Aikido sia nel corpo che nello spirito, infatti insegnava che questa forma di purificazione giovava per percepire la luce della conoscenza, per comprendere la forma fisica delle cose, per sentire in che modo l’universo si muove: la sua forma, il suo colore e le sue vibrazioni.

“Unite il vostro respiro con quello del Cielo e della Terra e divenite così il respiro stesso della vita. Trovate sempre il vostro centro nell’Universo, mantenete sempre la mente chiara e brillante come il cielo immenso, il grande oceano e le cime più alte liberi e vuoti”

Il misogi esteriore viene in teso come uno scroscio d’acqua sul corpo per lavare via le impurità; il misogi interiore é una disintossicazione degli organi interni attraverso una profonda respirazione, il misogi spirituale é la pulizia del cuore per purgarsi di ogni malizia.

“L’unica cura per il materialismo é la purificazione dei sei sensi (occhi, orecchie, naso, lingua, corpo e mente). Se i sensi sono impuri la nostra percezione é distorta. Più essa é distorta più i nostri sensi sono contaminati. Questo crea disordine nella nostra vita e nell’universo intero. Questo é il più grande dei mali. Per proteggere il mondo dobbiamo in primo luogo difendere noi stessi nella contaminazione.”

Praticando con sincerità l’Aikido, pensieri e sentimenti negativi spariranno spontaneamente. La pratica quotidiana permette al divino che é in te di risplendere sempre più radioso. Non bisogna preoccuparsi degli errori o dell’abilità degli altri. Non bisogna agire in modo innaturale o calcolato. Bisogna affidare il cuore all’Aikido, non necessità criticare gli altri Maestri o le altre scuole. L’Aikido comprende tutto e purifica ogni cosa.

continua



One Comment

  1. Gigi wrote:

    bellissimo …wonderful ;the biggest Weshiba !!

Lascia un Commento


8 − = quattro


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.