10- V kyu, riflessioni sull’Aikido: Il corpo

 

Anticamente si praticava il Bujutsu (allenamento ascetico), ciò vuol dire che se non si comprendeva l’insegnamento del maestro, si doveva continuare a praticare finché il concetto espresso non fosse divenuto chiaro nella mente. Spesso si dice: “se non capisci domanda.” A mio parere questo è sbagliato. Prima di domandare credo che si debba tentare da soli di trovare il significato delle parole o degli insegnamenti dell’istruttore. Se facciamo in modo che ci spieghino sempre tutto, possiamo capire, ma in questo modo sarà difficile assimilare e crescere. La vera comprensione si può acquisire solo con la pratica continua, imparando attraverso il corpo, non attraverso il cervello. Se si tenta di comprendere la filosofia Aiki facendo semplicemente delle domande senza muovere il corpo, sarà impossibile arrivare alla reale conoscenza e sapere la realtà della pratica.. Pertanto, prima di dire cose come: “ma se lo faccio così non mi viene”, bisogna praticare e sentire la tecnica con il corpo. Se facciamo questo, comprenderemo a piccoli passi cos’è l’Aikido ed il nostro progredire sarà uniforme e proficuo.

continua



Lascia un Commento


quattro × = 24


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.