Cronaca del seminario di Spada Giapponese – Kobudo – Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu


Cronaca del seminario promozionale gratuito di Spada Giapponese – Kobudo – Tenshin Shoden Katori  Shinto Ryu che si e’ tenuto a  Carrara il 21 marzo 2009 diretto da diretto da Luca Matteucci -  Kirigami Chuden – e grazie all’organizzazione del dojo Iwanami di Carrara. Siamo particolarmente lieti  che si sia tenuto un altro evento di diffusione della conoscenza della bella arte marziale che pratichiamo, che questo sia stato interessante e piacevole  per chi ha partecipato, orgogliosi del fatto che sia stato organizzato e guidato da soci della nostra Accademia e felici che questo si sia tenuto lontano dalle solite grandi citta’ dove e’ tutto sommato un piu’ semplice poter godere di seminari di questo tipo.
Il resoconto dell’evento nelle parole di Daniele Femi – Kirigami Chuden – direttore e maestro
dell’Iwanami dojo.  
   “L’adunata dei partecipanti allo stage promozionale di Carrara si è svolta con lodevole puntualità all’ingresso della scuola media Carducci di Carrara, un massiccio edificio nato per essere  una caserma, nel cortile del quale, un tempo sicuramente adibito ad arti marziali  meno simpatiche delle nostre,è stato ricavato il funzionalissimo palazzetto dello sport, sede del nostro seminario.
   Puntualità che per alcuni ha sicuramente significato una  levataccia visto che con grande piacere di tutti si sono uniti al nostro allenamento spadaccini venuti da lontano: i ragazzi del nuovo dojo di Empoli, nonchè gli amici dello Yoseikan Budo di Pisa, Antonio e Giulio, ed Antonio e Marco del dojo Aikido Val di Magra di Sarzana.    Chi giocava in casa ha comunque fatto trovare la  tavola già apparecchiata: cartelli indicatori, locandine, Kamiza e tutto quanto di logistico ed organizzativo necessario già predisposto e lo stage è subito partito.    Luca Matteucci, che ha presieduto il seminario, ha organizzato il lavoro su due fronti, in base al livello di preparazione, ma concentrando comunque l’attenzione sulla precisione piuttosto che sul repertorio, ovvero sulla cura dei movimenti di base. Chi si è avvicinato da poco o per la prima volta al Katori Shinto Ryu ha avuto così modo di farsi guidare nel proprio lavoro anche dal lavoro collettivo.   La seconda parte dello stage ha poi concesso qualcosa di più all’estro: mentre la parte dei principianti traducevaquanto appreso nella applicazione del I° kata di ken-jiutsu, gli avanzati assaggiavano l’implacabile pressione della spada del Maestro Matteucci: soddisfazioni di tipo diverso, ma sempre soddisfazioni! 
  Ognuno ha così potuto portare a casa qualcosa di importante da coltivare, se troverà il tempo e l’impegno per farlo. Che in fondo è lo scopo dei nostri stage promozionali: offrire opportunità , per chi le può e vuole cogliere.  Al prossimo appuntamento e un arrivederci anche ai molti che avrebbero voluto essere dei nostri e che avranno presto occasione per allenarsi con noi.”
il Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu, una delle più antiche scuole di formazione del Samurai,  studia l’utilizzo delle armi tradizionali: spada (ken), estrazione della spada (iaijutsu), bastone lungo (bo), alabarda (naginata), spada corta (kodachi), due spade (ryoto) e lancia (yari).
 

 



Lascia un Commento


quattro + = 8


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.