GLI ULTIMI SAMURAI. Opere dalla collezione Koelliker

A cura di Giuseppe Piva e della Fondazione Antonio Mazzotta Palazzo Reale presenta, dal 24 febbraio al 2 giugno 2009, la prima mostra in Europa dedicata al complesso mondo dei Samurai, alla loro storia, al loro mito: attraverso l’eccezionale nucleo di armature della collezione Koelliker di Milano, oltre a una serie di oggetti e di accessori, verrà ripercorsa la storia sociale, politica ed economica del Giappone puntando soprattutto sul periodo compreso tra il Sei e l’Ottocento (periodo Edo). L’esposizione, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, è prodotta da Palazzo Reale in collaborazione con la Fondazione Antonio Mazzotta. La mostra si avvale del contributo della Regione Lombardia – Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie e di alcune importanti realtà private. Una serie di eventi collaterali alla mostra coinvolgeranno la città di Milano in diversi ambiti: dal cinema alle lezioni sul teatro, sulla musica, ma anche appuntamenti dedicati alle arti marziali e alla gastronomia.
Contenuti
Per sette secoli il Giappone è stato governato da una casta militare – i bushi ovvero la classe dei samurai – che ha lasciato di fatto all’imperatore una sovranità di tipo sacerdotale. L’abbigliamento da guerra dei samurai è quindi sempre stato considerato, anche in periodo di pace, come un importante segno di potere e di condizione sociale. La necessità di distizione della casta di potere ha talvolta, a seconda dei periodi storici, prevalso sulla funzione protettiva dell’armatura, portando alla realizzazione di armature dalla bellezza stupefacente, impreziosite da ornamenti di pregevole fattura. La Collezione Koelliker di armature giapponesi costituisce una raccolta pressoché unica in Europa per numero e qualità dei pezzi, certamente una delle più importanti al di fuori del Giappone. Gli esemplari sono tutti in ottimo stato di conservazione e provengono esclusivamente da samurai di alto rango, se non da daimyo (signori feudali). La mostra sarà integrata da alcuni prestiti provenienti dalle Raccolte d’Arte Orientali del Castello Sforzesco.  Allestimento e percorsi didattici assumeranno un ruolo essenziale in questa mostra, così come i numerosi eventi collaterali (dal cinema alle arti marziali, dal teatro ai fumetti e cartoni giapponesi) che coinvolgeranno la città di Milano nell’esplorazione dell’immaginario “mitico” dei Samurai in Occidente  Per la mostra sono stati selezionati circa ottanta pezzi tra armature complete, elmi, forniture per spada e altri accessori per samurai, realizzati tra il periodo Azuchi Momoyama (1575 – 1615) e il periodo Edo (1615 – 1867).

Il catalogo
Se si esclude la piccola pubblicazione del Museo Stibbert di Firenze sulla collezione giapponese, non esistono pubblicazioni sull’argomento in lingua italiana. Il catalogo della mostra proposta a Palazzo Reale, edito da Mazzotta, che si prevede in versione bilingue (italiana-inglese), mira a divenire uno dei testi di riferimento essenziali nella letteratura internazionale sull’argomento, venendo così a “togliere un velo” su quegli aspetti sociali, economici e culturali che ruotano intono alle figure mitiche dei Samurai. Il volume prevede un saggio tecnico descrittivo delle armature giapponesi e una storia di questa parte della Collezione Koelliker, a cura di Giuseppe Piva, con la riproduzione a colori di tutti gli oggetti esposti, nel loro assemblaggio completo e nei dettagli. Altri studiosi saranno chiamati a partecipare al progetto, tra cui Francesco Civita, curatore della sezione giapponese del Museo Stibbert di Firenze, per una storia del collezionismo europeo in questo settore, e Gianni Fodella, per un’inquadratura storico – economica della società giapponese del periodo Edo. Oltre al catalogo principale, verrà realizzato un catalogo per ragazzi, nella linea della collana già avviata con successo da anni, e una serie di prodotti didattici rivolti alle scuole nelle varie fascie di età.
24 febbraio – 2 giugno 2009
Catalogo Edizioni Gabriele Mazzotta con testi di Giuseppe Piva, Francesco Civita, Gianni Fodella

Info
tel. 02.878197
www.mazzotta.it
http://www.comune.milano.it/palazzoreale/
Palazzo Reale Piazza del Duomo 12 Milano 20122

 

 
|
 



Lascia un Commento


2 + = tre


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.