Le creature dell’acqua

resize (1)Le creature dell’acqua
Bologna, 15 marzo ore 14.30-17.30
Laboratorio di interpretazione e lettura estetica dell’arte del Giappone e della Cina condotto dal prof. Giovanni Peternolli
Pesci, granchi, gamberetti hanno costituito dal X secolo ad oggi un soggetto privilegiato della pittura cinese, ricco di implicazioni simboliche.

Le raffigurazioni della vita acquatica di Liu Cai (XII secolo), possono essere annoverate fra i capolavori della pittura mondiale; i gamberetti di Qi Baishi, il maggior artista cinese del XX secolo, testimoniano della sua profonda simpatia e comprensione per la vita e l’ambiente rurale cinesi.

Il laboratorio fa parte del ciclo “Percorsi nell’arte giapponese” che prevede altri 6 incontri dedicati a:
- Le creature dell’acqua, II parte
- Le creature dell’aria, I parte
- Le creature dell’aria, II parte
- Le creature della terra, I parte
- Le creature della terra, II parte
- Le creature fantastiche

Il numero dei partecipanti ammessi è di massimo 15 persone ad incontro.
È necessaria la prenotazione. Prenota la tua partecipazione online compilando il form.

Quota di partecipazione: € 30,00 (per il singolo laboratorio); € 175,00 (quota scontata per l’intero ciclo dei 7 laboratori).
Dove: Centro Studi d’Arte Estremo Orientale, via S. Maria Maggiore, 1/d – Bologna

Info:  051-381694 – info@nipponica.it

 



One Comment

  1. Amo moltissimo la pittura non solo quella occidentale dei grandi pittori come Giotto, Michelangelo, Leonardo da Vinci, Caravaggio, Velasquez, Goia, Picasso, Varhool, Notte; ma anche quella orientale sia giapponese che cinese. Mi sarebbe piaciuto partecipare al laboratorio delle creature dell’aria prima e seconda parte perché mi piacciono gli uccelli e mi piace dipingere sopratutto con le tempere acriliche.

Lascia un Commento


nove × 3 =


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.