METAMORPHOSIS

METAMORPHOSIS Il Giappone del Dopoguerra
20 ottobre 2011 ~ 14 gennaio 2012
Il Giappone postbellico, che riparte da un territorio dilaniato a seguito della pesante sconfitta del ’45, durante il ventennio che culmina con l’organizzazione delle Olimpiadi di Tokyo del ’64 segue un percorso di sorprendente cambiamento, che porta il paese all’affermazione come grande potenza economica mondiale. Un periodo in cui la libera espressività della fotografia conosce nuovi stimoli derivanti dalla democratizzazione e nuovi talenti si affacciano sulla scena postbellica: venti anni straripanti di energia creativa.
La mostra, che presenta l’opera di undici maestri rappresentativi della scena fotografica assai ricca di sollecitazioni, presenta 120 opere in bianco e nero articolate nelle tre sezioni: “le conseguenze della sconfitta”, “tra tradizione e modernità”, “verso un Giappone nuovo”.
L’allestimento non risponde al mero criterio cronologico o autoriale, ma intende offrire una visuale agevole e il racconto fedele della complessità del periodo. Progettata da Marc Feustel, giovane ricercatore in storia della fotografia residente a Parigi e da Tada Tsuguo, curatore del volume “Autoritratto del Giappone”, edito da Iwanami Shoten, la mostra sin dall’inizio è pensata per l’estero, per coloro che non hanno avuto esperienza dello spazio temporale “Giappone dopoguerra”.
Metamorphosis fa parte delle collezione di mostre itineranti JAPAN FOUNDATION.
Si invitano i visitatori ad approfondire gli argomenti in mostra attraverso la selezione di testi a cura della Biblioteca.

orario lun – ven
9.00 – 12.30/13.30 – 18.30
mer fino alle 17.30
sabato 9.30 – 13.00

Nell’ambito di Fotografia -Festival Internazionale di Roma
INFO:Istituto Giapponese di Cultura in Roma Via Antonio Gramsci,74 tel.06.3224794



Lascia un Commento


otto − = 4


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.