Tsukamoto

In un’occasione espositiva complessa, ospitata in contemporanea negli spazi della galleria Studio7 Arte Contemporanea di Rieti e della Sala Consiliare del Comune di Rivodutri, l’artista giapponese Yuko Tsukamoto propone il suo sguardo sui rapporti tra arte e natura, uno sguardo dichiaratamente indirizzato da profonda spiritualità.
 
Lo shintoismo, che del Giappone può essere considerato l’atteggiamento spirituale nazionale, considera il bosco in maniera sacrale, luogo di vitalità ciclica e rigenerante dove l’uomo ha la possibilità d’incontrare forze ancestrali, divinità: è propriamente con tale atteggiamento che Yuko ha realizzato la mostra, preparandola con una lunga visita a inizio ottobre dei boschi intorno a Rivodutri, sostando dinanzi al faggio di san Francesco, mirando luoghi di ombre e silenzi per coglierne elementi conducibili dalla natura all’arte, e attraverso l’arte a un’inedita attenzione. Rami, foglie, tracce e informazioni di un passaggio nel bosco, sono dunque gli elementi che ritornano nei nuovi lavori dell’artista realizzati appositamente per l’occasione, attraverso la combinazione con materiali nobili come la cera e la seta o tecniche rigorose come la pittura a china e l’incisione. L’esposizione diviene così la testimonianza di un rapporto privilegiato dell’artista con la propria cosmogonia, ponendo l’osservatore di fronte a un equilibrio armonicamente risolto di arte e natura.
 
La mostra inaugura sabato 27 ottobre 2012, alle ore 18, presso la Galleria Studio7 Arte Contemporanea, via Pennina 19, Rieti (con orari di visita dal giovedì al sabato, dalle ore 17 alle 20 e domenica dalle ore 11 alle 13), e domenica 28 ottobre 2012, alle ore 16, presso la Sala Consiliare del Comune di Rivodutri (con orari di visita dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle 14). Bookshop a cura di Libreria Moderna Dionisi Petrini. Entrambe le mostre saranno visitabili fino al 10 novembre 2012.
 
Yuko Tsukamoto nasce a Osaka, in Giappone. Laureata presso l’Università di Musashino e l’Accademia di Brera a Milano, insegna litografia presso l’Università di Kinki, a Osaka, dove ha anche fondato la scuola d’incisione Atelier 410lito, e, a Milano, collabora con l’atelier di Giorgio Upiglio. Da diversi anni espone con frequenza, soprattutto in Italia e Giappone: tra le più recenti personali, si segnalano quelle presso la Galleria Ban di Osaka (2011), la galleria Atelier di Roma (2010), la galleria NeoGeo di Milano (2009).



Lascia un Commento


due × = 16


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.