Un riferimento nuovo nel panorama delle associazioni aikidoistiche italiane

La Federazione Italiana Aikido vuole essere, innanzitutto, un organo di sostegno e di tutela per gli insegnanti  in primo luogo attraverso una offerta in termini di servizi ed in secondo luogo nella appartenenza ad un contesto all’interno del quale viene riconosciuta la propria personale  competenza tecnica e la propria vocazione in termini di stile e didattica.

La valorizzazione e la focalizzazione delle peculiarità che appartengono al percorso di formazione della figura dell’insegnante, necessariamente diversa dal percorso dell’allievo-praticante, rappresenta uno degli aspetti più importanti dell’impegno della FITA sulla base del convincimento che le due figure sviluppino esperienze ed abilità differenti per la definizione delle quali il semplice grado risulta insufficiente e disorientante.

Per il riconoscimento della qualifica di insegnante la  FITA non prevede la frequenza obbligatoria dell’insegnante a stages annuali con commissioni giudicanti  allo scopo di uniformarne la pratica dello stesso  a questa o quest’altra scuola ma essa avviene  attraverso il riconoscimento del lavoro e della esperienza svolta  all’interno della propria scuola guadagnando  nel tempo qualifiche modulate in livelli successivi (vedi regolamento).

La FITA, naturalmente, offre la totalità dei servizi in termini di modulistica e  formazione, nel senso di promozione di progetti e studi innovativi e di approfondimento e naturalmente la necessaria rete di comunicazione e contatti perché tutti gli associati usufruiscano di tutte le iniziative comuni.

www.federazioneitalianaaikido.it



Lascia un Commento


nove × = 36


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.