10° Raduno Internazionale del Bonsai & Suiseki – Parabiago

Parabiago, 14 • 23 settembre 2012  Un tuffo nel magico Oriente…
 La decima edizione del famoso Raduno Internazionale del Bonsai & Suiseki prende il via il 14 settembre.
 Un appuntamento da non lasciarsi sfuggire per gli amanti del bonsai e del magico Oriente, ma anche per i semplici curiosi: mostre, spettacoli, dimostrazioni e corsi daranno l’occasione di avvicinarsi alla storia, alla cultura e alle tradizioni millenarie di Cina e Giappone.
 
5 Mostre che sorprenderanno i visitatori
 Crespi Bonsai Cup, Crespi Shohin Cup, Amatori a Confronto, Crespi Suiseki Cup, Crespi Pot Cup. Una rara opportunità
 per i visitatori di poter ammirare incredibili esemplari bonsai (dai 10 agli 80 cm di altezza), suiseki – pietre paesaggio – e di arte vasaia provenienti dalle raccolte dei più noti esperti e collezionisti europei.
 
Mostra di kakejiku
 “Pittura giapponese su rotolo dell’epoca Edo”
 Nell’ambito della manifestazione verrà esposta una suggestiva raccolta di antichi rotoli giapponesi chiamati in Giappone
 kakejiku risalenti al periodo Edo (dal 1603 al 1868). Mostra allestita a cura di Lorenzo Sonzini.
 
Spettacoli • Conferenze • Dimostrazioni • Corsi
 Alla Crespi Cup si incontrano l’arte del penjing cinese, l’arte del bonsai giapponese e l’arte del suiseki
 Grandi maestri provenienti dalla Cina e dal Giappone mostrano al pubblico la propria visione della natura: Chuangang Liu presenta il suo stile battuto dal vento, Jiuwei Huang propone i suoi paesaggi rocciosi, mentre Takeo Kawabe esporrà il bonsai d’avanguardia. Si affiancano agli ospiti dall’Estremo Oriente i grandi nomi del bonsai europeo: Edoardo Rossi,
 Gaetano Settembrini, Igor Carino e Andrés Alvarez Iglesias che cureranno conferenze, dimostrazioni, corsi e workshop. Il suiseki sarà trattato da Gudrun Benz e Chiara Padrini. L’occasione per i visitatori di un contatto diretto con la natura
 e i suoi elementi e stabilire con essi un equilibrio dinamico.
 
Da segnalare
 Vestizione della geisha e dell’oiran cerimonia-evento imperdibile, dedicata a due icone femminili dell’universo giapponese.
 Corso introduttivo alla lingua giapponese. Carta giapponese washi la bellezza nella semplicità delle forme.
 Mikazuki workshop per la creazione di una ceramica a mezza luna. Sumi-e pittura ad inchiostro e Ikebana l’arte di
 disporre i fiori: per scoprire e vivere in prima persona due fra le più antiche e affascinanti discipline orientali.
 Chirimenzaiku l’arte giapponese di creare con la stoffa. Danza folk cinese esibizione e corso introduttivo di danza cinese
 Han, per ritrovare armonia e benessere. Sumo la lotta giapponese presentata dal campione Fausto Gobbi. Cucina
 giapponese per tutti gli amanti di una cucina sana e raffinata al tempo stesso, che potranno cimentarsi in prima persona nella preparazione di squisite ricette. Abbigliamento Jap sfilata di capi classici (obi, kimono…) da portare anche in città. Shaolin Kung-fu la millenaria arte tradizionale cinese del kung-fu proposta dai rappresentanti ufficiali in Italia. Mini-tokonoma un laboratorio a cura di Andrés Alvarez Iglesias per costruirsi il proprio spazio espositivo. Fiori e Colori del Giappone sono i temi trattati da Susanna Marino. Furoshiki l’arte giapponese di impacchettare con la stoffa Origami e dintorni un viaggio tra leggende, tradizioni e storia. Nel week-end degustazione di dolcetti tipici e tè giapponesi a cura di Yukiko Okabayashi.
 Laboratori di arte bonsai e di origami per ragazzi e bambini.
 
Orari di apertura
 Venerdì 14 e 21 settembre: 18.00-23.00. Sabato 15 e 22 e domenica 16 e 23 settembre:
 9.00-19.00. Lunedì 17 settembre: 14.30-19.00. Martedì 18, mercoledì 19 e giovedì 20 settembre:
 9.00-12.30; 14.30-19.00.
 Ingresso gratuito!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Lascia un Commento


cinque × = 40


Parte del materiale e' stato scaricato da internet.
Qualora una o piu' parti ledessero i diritti dei rispettivi proprietari
saremo pronti, dietro segnalazione, a toglierle immediatamente.